JOHANNES BRAHMS

CONCERTI PER PIANOFORTE

ORCHESTRE PHILHARMONIQUE DE MONTE-CARLO
PHILIPPE BIANCONI, pianoforte
MICHAL NESTEROWICZ, direzione d’orchestra

La musica di Johannes Brahms esige dai suoi interpreti allo stesso tempo foga ed intimità, ciò che ottengono  il pianista francese Philippe Bianconi ed il direttore d’orchestra polonese Michal Nesterowicz, a capo dell’Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo, in questa registrazione dei due Concerti per pianoforte. Brahms ha composto questi due concerti ad un quarto di secolo d’intervallo: il Primo in re minore ha una tempra selvaggia, a volte violenta e quasi collerica, quella dell’impetuoso giovane uomo di una ventina d’anni che non ha ancora abbandonato l’ambizione di una carriera di pianista solista; il Secondo in si bemolle maggiore respira la serenità dell’uomo maturo che ha superato la quarantina. E Philippe Bianconi padroneggia a meraviglia tutti i registri espressivi di queste due opere, da quello della tragedia che predomina nell’opus 15 fino a quello del lirismo e della poesia che si sprigiona dall’opus 83.

CD 1 − 46’35’’

CONCERTO POUR PIANO N°1 EN RÉ MINEUR, OP.15
1 Maestoso 21’53”
2 Adagio 12’26”
3 Rondo. Allegro non troppo 34’21”

CD 2 − 47’02’’

CONCERTO POUR PIANO N°2 EN SI BÉMOL MAJEUR, OP.83
1 Allegro non troppo 16’56’’
2 Allegro appassionato 9’11’’
3 Andante 11’30’’
4 Allegretto grazioso 9’25’’