LISZT / REUBKE

Josquin Otal, piano

Dopo i suoi esordi a Lione e a Marsiglia, il pianista Josquin Otal (nato nel 1992), nominato « Rivelazione classica dell’ADAMI » (2015), si è perfezionato a Parigi ed a Bruxelles con dei grandi maestri. Caratterizzato da concentrazione e padronanza, la sua esecuzione piroetta ed è capace di prendere il volo nell’interpretazione del repertorio classico. Per il suo primo disco solistico ha scelto di proporre due momumenti del repertorio pianistico del XIX secolo: la Grande Suonata in si minore composta da Franz Liszt nel 1853 e quella del suo allievo, Julius Reubke (1834-1858), composta nel 1857. Josquin Otal offre una magnifica esecuzione di questi due brani, mettando in risalto le similitudini tra il maestro ed il discepolo nonchè  i tratti fondamentalmente diversi che li distinguono.

FRANZ LISZT
Sonate pour piano en si mineur, S. 178

Lento assai, allegro energico 12’24’’
Andante sostenuto 6’58’’
Allegro energico 10’36’’

JULIUS REUBKE
Sonate pour piano en si bémol mineur

Allegro 13’50’’
Andante sostenuto 7’22’’
Allegro assai 8’40’’